La commissione TAM ( Tutela Ambiente Montano ) ha come compito quello di promuovere e diffondere la conoscenza dei problemi della conservazione dell’ambiente,di salvaguardare l’ambiente naturale,sociale e culturale montano. Di riscoprire e rivalutare la cultura tradizionale locale per evitarne la scomparsa. Promuove la tutela del Patrimonio Forestale,del Suolo e della Fauna Selvatica. Sostiene iniziative per la diffusione nel settore agricolo montano di produzioni di qualità per salvaguardare il territorio e il paesaggio.
 ESCAPE='HTML'

Fonte: www.cai-tam.it

QUALIFICATI TAM: sezionali, regionali e nazionali

Il Cai studia la montagna in tutti i suoi aspetti, attraverso le competenze acquisite da soci disponibili a formarsi, partecipando a corsi ed attività organizzate e diventare così "Qualificati TAM".
La tutela ambientale del Cai è un impegno di “tutela attiva” e non  meramente "passiva e conservatrice". La montagna si compone  di “paesaggi culturali e naturali” frutto dall’interazione continua tra Uomo e Ambiente.

Non elenchiamo i compiti specifici, rinviati alla lettura del Regolamento, ma ci limitiamo a dire che il Qualificato TAM è a presidio del territorio. Nella lunga storia del Cai, iniziata nel 1863,  sono diversi i documenti ufficiali che ne delineano la chiara tendenza ambientalista e indicano quali sentieri percorrere per la tutela.

Il socio Qualificato Tam a livello sezionale, regionale e nazionale facilita l'attenzione di soci e non soci, ai temi della tutela utilizzando esperienze escursionistiche e culturali in ambiente. Si collabora con i Parchi e  altri Enti partecipando alle fasi di pianificazione.

Si vogliono così prevenire impatti ambientali e consumo del territorio, adottando scelte orientate alla sostenibilità.

Ambiente naturale e ambiente costruito rappresentano lo scenario dell’operatività TAM ai vari livelli riflettendo su inquinamento, biodiversità e sostenibilità con azioni di informazione, educazione e formazione frutto delle direttive del Nuovo Bidecalogo.
Il compito che ci attende è quello di trasformare le norme comportamentali del Cai  da enunciati in prassi quotidiana, capaci  di concorrere ad uno sviluppo realmente sostenibile della montagna

I QUADERNI TAM

I Quaderni della CCTAM pongono attenzione a temi riguardanti tutela, impatto, inquinamento sostenibilità, governance, politiche di coesione, biodiversità e sostenibilità. Sono frutto di collaborazioni diverse, anche a seguito di aggiornamenti TAM ed approfondimenti tematici.  I Quaderni forniscono indicazioni tecniche, modelli di riferimento, dati di base e stimoli alla riflessione. I documenti sono a dispoizione di da scuole ed agenzie educative e consentono a chi agisce per la tutela dell’ambiente montano e ai soci del Cai di affrontare adeguatamente le problematica illustrate. Tra gli obiettivi quello di indurre attenzione e sensibilità favorendo la diffusione di una "cultura dell'ambiente e della sostenibilità", orientatii al cambiamento dello stile di vita. Il Cai è interessato a promuovere azioni integrate e di sistema tali da mettere in relazione strumenti educativi e partecipativi con politiche e programmi sociali e ambientali. Un sentiero non semplice da percorrere che richiede impegno e condivisione da parte di tutti in materia di tutela dei beni culturali, naturali e paesaggistici, con scelte efficaci per la qualità del vivere ed il benessere.

Per approfondimenti sulla materia si possono scaricare i QUADERNI TAM.